Cosa comprare al mercato a Marzo

Cosa comprare al mercato a Marzo: pesce, frutta e verdura di stagione

Marzo è il mese in cui il clima comincia ad addolcirsi grazie all’entrata della primavera che porta nuovi colori e sapori in tavola. Si tratta però anche di un mese di passaggio in cui ci sono ancora gli strascichi dell’inverno con verdure come broccolo o cavolfiore con cui preparare ancora squisite minestre, primi piatti e contorni gustosi. Allora la domanda nasce spontanea: cosa comprare al mercato a Marzo?

Nel mese di marzo potrete però gustare dei succosi mandarini ricchi di vitamina C e assaggiare i primi asparagi, un mese ideale per dedicarsi a una dieta depurativa

Vediamo ora nello specifico la frutta e la verdura e il pesce di stagione di marzo che possiamo trovare in questo mese, a metà tra l’inverno e la primavera, per inserirli nella nostra lista della spesa e mangiare alimenti di stagione, sani e ricchi di vitamine e nutrienti importanti per la nostra salute e il nostro benessere.


La frutta di stagione a marzo


La frutta che potete trovare al mercato nel mese di marzo non è moltissima, ma ci sono agrumi e frutti ricchi di vitamina C ma anche mele e pere.

Agrumi: succosi e pieni di vitamine

Tra i frutti tipici di questo mese ci sono molti agrumi.

Partiamo con i mandarini. Potete infatti trovare alcune tipologie tardive che maturano fino a primavera. Si tratta di un frutto con un’elevata quantità di vitamina C, utile per aumentare le difese immunitarie. Sono un’ottima fonte di potassio, ottimi quindi in caso di ipertensione. Contengono però molti zuccheri, quindi meglio non abusarne soprattutto in caso di diabete o sovrappeso. Ci sono poi le arance che possiamo trovare fino a primavera inoltrata, svolgono un’azione antiossidante e protettiva, sempre grazie alla vitamina C. Inltre proteggono i vasi sanguigni riducendo la fragilità capillare e rinforzano le ossa. Il cedro è un altro agrume che possiamo inserire nella spesa di marzo così come il lime che agisce come un naturale antiacido gastrico, favorendo la digestione.

Infine il pompelmo ricco di acqua e di vitamina C utile a proteggere l’organismo dagli agenti infettivi. Protegge la vista grazie alla presenza di vitamina A e riduce il colesterolo cattivo (LDL) nel sangue, riducendo il rischio di malattie cardiache.

Mele, pere e kiwi ricchi di fibre

Marzo è il mese in cui potete trovare ancora i frutti che abbiamo mangiato in inverno: le mele, le pere e i kiwi per beneficiare ancora delle loro proprietà nutritive.

Tutti e tre i frutti sono benefici per l’intestino in quanto ricchi di fibre. Le mele sono anche ricche di antiossidanti, riducono il colesterolo cattivo (LDL) e prevengono l’anemia grazie all’alto contenuto di ferro. Inoltre combattono lo stress nervoso, grazie alla vitamina B1 e sono ottime per perdere peso perché aumentano il senso di sazietà.

Le pere sono anche ricche di potassio, per questo sono consigliate agli sportivi e a chi deve seguire una dieta iposodica, come chi soffre di ipertensione. Riducono gli zuccheri nel sangue a prevengono i crampi muscolari.

I kiwi donano molta energia grazie a minerali come fosforo, calcio e potassio e aiutano a combattere l’anemia. Grazie alla vitamina B9 che aumenta l’assorbimento di ferro da parte dell’organismo. Inoltre contiene acido folico utile per le donne in gravidanza in quanto previene eventuali malformazioni del feto.

La verdura di stagione per la spesa di marzo


Anche per le verdure di marzo vale lo stesso discorso della frutta, in questo mese possiamo trovare ancora broccoli, cicoria, cavolfiore, verza, spinaci, carote, porri, cipolle e cipollotti, tutte verdure che possiamo utilizzare per la preparazione di primi piatti, minestre o come contorni per usufruire delle loro proprietà nutrizionali fino all’inizio della primavera.

Asparagi, agretti e carciofi: aiutano a depurare l’organismo

Potete consumare sia quelli coltivati che i selvatici, gli asparagi , non devono mancare nella spesa di marzo: oltre ad avere poche calorie, sono ottimi per depurare l’organismo grazie alle loro proprietà diuretiche e depurative che li rendono un toccasana anche per i reni, riducendo il rischio di calcoli renali.

Inoltre riducono la pressione del sangue, in quanto contengono potassio e saponine, utile quindi a chi soffre di ipertensione.

Svolgono un’azione leggermente lassativa, grazie all’alto contenuto di fibre e all’inulina che favoriscono anche la digestione. Gli asparagi inoltre sono ottimi per chi vuole dimagrire perché oltre ad eliminare i liquidi in eccesso aumentano il senso di sazietà.

Anche gli agretti sono una verdura che possiamo trovare nel mese di marzo. Sono detti anche “barba di frate” e vengono di solito cotti al vapore con un po’ di aglio e conditi con un filo d’olio e limone. Sono ricchi di fibre, favoriscono quindi la regolarità intestinale e contengono molta acqua, sono quindi diuretici e depurativi. Inoltre sono molto rinfrescanti per l’organismo È una verdura che va acquistata fresca e consumata subito perché deperisce facilmente.

Anche i carciofi sono tra le verdure che possiamo trovare nel mese di marzo, contengono cinarina che protegge e depura il fegato, inoltre combatte il colesterolo cattivo e(LDL) e aumenta quello buono (HDL) proteggendo anche da ictus e infarto. L’inulina contenuta nei carciofi tiene sotto controllo i livelli di zuccheri nei diabetici.

Il pesce di stagione per la spesa di marzo

Consumare pesce di stagione è un buon modo per preservare la presenza ittica nelle nostre acque e per rispettare il normale ciclo biologico della riproduzione.

Inoltre, il consumo di prodotti ittici di stagione consente di gustare piatti a base di pesce fresco, che conserva ancora il sapore e il profumo del mare.

Sono moltissime le specie ittiche che a marzo è possibile ritrovare sui banchi delle pescherie e c’è davvero l’imbarazzo della scelta, considerando anche tipologie meno note.

Dalle alici al nasello, dai calamari alla pescatrice, dal pesce San Pietro alla ricciola, dallo sgombro al rombo. Queste sono soltanto alcune varietà, ma occhiatepagellisardinescorfanitriglie e polpi non sono certo da meno. Mari e laghi offrono grandi possibilità di scelta per mettere in tavola pietanze sane a base di pesce fresco, capaci di stupire e soprattutto di mettere alla prova chi ama porsi ai fornelli, sperimentando ricette e metodologie di cottura di ogni tipo. Marzo sa offrire un pescato stagionale vario e completo.

I pesci meno noti

Esistono anche pesci meno noti che possono consentire piatti succulenti e gustosi. Anzi, acquistare esemplari meno conosciuti va a vantaggio di quelli più diffusi, favorendone il ripopolamento. Ecco alcuni esempi con qualche suggerimento culinario.

  • Cefalo: è un pesce tipico del Mediterraneo ed è semplice identificarlo grazie ad una forma piuttosto affusolata, la parte dorsale tendente all’azzurro mentre la parte bassa biancastra. Quelli più grandi arrivano anche a 60 cm e difficilmente si trovano esemplari inferiori ai 30 cm. Ottima fonte di grassi buoni Omega 3, è indicato per le persone anemiche.
  • Occhiata: poco conosciuto, è un pesce tipico di marzo e presente nel Mar Mediterraneo. Di forma ovalizzata, presenta un corpo tendenzialmente schiacciato, una bocca prominente e denti molto affilati. Gli occhi sono particolarmente grandi e tondi. Il colore è argenteo brillante, con delle linee scure che attraversano orizzontalmente il corpo. Di gusto è molto simile all’orata e potrebbe essere un sostituto. Ha, però, molte spine e per questo è più indicato cucinarlo al sale o al cartoccio, ma è valido pure per una buona zuppa.
  • Pagello fragolino: il nome è certamente simpatico per il colore che tende al rosa (da qui il nome fragolino). Adagiato sulla griglia oppure arrostito, emana un gusto unico e di grande spessore, anche se cucinato al forno. La sua polpa è molto digeribile grazie alla presenza di pochissime parti grasse.
  • Pesce San Pietro: più conosciuto al ristorante che nelle case, Il suo gusto delicato difficilmente si ritrova in altre varietà, rilasciando eccellenti sensazioni al palato. Vive in prossimità dei fondali e si presenta con occhi grandi e bocca molto pronunciata, cresta spinosa e una macchia scura. Le spine sono poche e di grandi dimensioni il che ne favorisce la pulizia. Non presenta elevate percentuali di grasso.

Se vi sono piaciuti questi pochi e semplici consigli su cosa comprare al mercato a Marzo, mettete il MI PIACE alla nostra Pagina Facebook, per rimanere sempre aggiornati.

Oppure potete consultare la nuova sezione dell’archivio ricette: lì potrete cercare e consultare tutti i vari post catalogati per categoria: Antipasti, Primi Piatti, Secondi, Contorni, Dolci, Panini & Pizze, Le vostre ricette e Salse e condimenti!!
Vi suggeriamo di visitarlo spesso, visto che è sempre in costante aggiornamento!

fonti:donna.fanpage.it/ mondomarevivo.com

Home

This error message is only visible to WordPress admins
There has been a problem with your Instagram Feed.
Error: No posts found.